Le rievocazioni storiche e la calligrafia del mio scriptorium nell’estate 2017

Rievocazioni e manifestazioni in cui portare il mio scriptorium, in questa estate 2017, sono state meno del previsto; sicuramente meno degli scorsi anni. Nonostante abbia investito tanto e forse più di quanto avessi fatto nelle precedenti stagioni, alla fine ho scelto di non dedicare alle trasferte calligrafico-medievali più della metà dei fine settimana dei mesi estivi e godermi questa spettacolare estate con la mia famiglia per il resto del tempo. Questo mi ha costretto a fare una selezione tra gli appuntamenti. Less is more 🙂

Poi, una volta convintomi e convinti i miei cari che ricchezza non è possedere cose, è possedere tempo, il mio tempo l’ho messo al servizio della ricerca di una libertà che da anni rincorro e lavoro da tanto per rendere concreta.

Armi e Bagagli, Piacenza

La stagione delle rievocazioni si è aperta ufficialmente in primavera, con Armi e Bagagli. Spade a due mani che spuntano dagli zaini, asce bipenna appoggiate in spalla, cembali e cornamuse, armature e pelli. Musica metal nelle suonerie dei telefoni, giganti a petto nudo tra gli stand, tasso alcolico importante, giullari, mercanti, musici. Tanti visitatori, una marea di operatori del settore, tshirt dei Blind Guardian come se piovesse; non un risvoltino. E in questa bella atmosfera ha preso parte al mercato anche il mio scriptorium, ad Armi e Bagagli 2017 a Piacenza, il 18 e 19 marzo, a scrivere in gotico, onciale e cancelleresca tra vecchi e nuovi amici, in una manifestazione internazionale dal gusto freschissimo.

calligrafia rievocazioni

Giostra delle Contrade, Tarquinia

L’estate è quindi iniziata, per il mio scriptorium, dopo un magico corso di calligrafia con Michael Sull a Fabriano, a Tarquinia. I migliori complimenti ai ragazzi del Comitato Giostra delle Contrade di Tarquinia per il coraggio e l’impegno con cui si sono dedicati a recuperare questo bell’evento che è rievocazione, banchetto, festa, corteo, palio e mercato. Dieci contrade agguerrite hanno riportato Tarquinia al Quattrocento con cavalli, cavalieri e dame, sbandieratori e musici, giochi e spettacoli. E’ stato un piacere scrivere a mano in gotico qualche ora, domenica 4 giugno 2017, in piazza Cavour, tra mura e torri e il mare sullo sfondo, per questa manifestazione giovane ma con radici storiche solidissime. Ma soprattutto, è la prima volta che vedo una contrada vincitrice, San Pancrazio, fare un corridoio per applaudire il passaggio delle sconfitte e le contrade sconfitte chiedere l’applauso del pubblico per la vincitrice. Bravi a tutti, spero di tornare per l’edizione della maggiore età, la XVIII, l’anno prossimo.

calligrafia rievocazioni tarquinia

Castrum Podii Medii, Poggio di Otricoli

Luglio, fin da quando ho iniziato a scrivere in gotico alle rievocazioni storiche, è il mese delle Giornate Medioevali a Poggio di Otricoli, prima manifestazione cui il mio scriptorium ha preso parte. Torno sempre felice da Castrum Podii Medii. Una rievocazione storica nota in tutta l’Umbria e giù fino a Roma, per il suo far rivivere il Medioevo in maniera coinvolgente, dinamica e goliardica. Sono ormai cinque anni che vengo qua, il nostro gruppo di artigiani e mestieranti, provenienti da Fabriano a Foligno, da Perugia a Rieti, è diventato una famiglia. Il mio scriptorium è atteso e sempre apprezzato dalle migliaia di visitatori di questo splendido borgo arroccato su un colle, tanto caro ai suoi abitanti che a ogni edizione lo rendono più bello e all’associazione Castrum Podii Medii che lavora tutto l’anno per questa manifestazione.

calligrafia rievocazioni umbria

The Magic Castle, Gradara

La new entry di quest’anno tra le rievocazioni è stata Gradara. Mettersi in gioco in una manifestazione come The Magic Castle, nell’incantato castello di Gradara, è stato emozionante e divertentissimo. Ho sperimentato il mio scriptorium in un contesto molto particolare e inedito, nel cuore di una manifestazione fantasy di respiro internazionale dedicata ai bambini, al racconto e alla magia. Ho impugnato pennarelli e brush pen, scritto su carte colorate e decorate nomi di bambini entusiasti e incantati dalle mie “penne magiche” che scrivevano il loro nome bellissimo. E’ stato bello vivere in una favola, prendere parte alla magia in questo borgo e sognare con grandi e piccini in un’atmosfera indimenticabile.

calligrafia rievocazioni gradara

Tracce di Ottocento, Castelfidardo

Ogni anno mi stupisco di come Tracce di Ottocento, rievocazione storica così giovane (siamo appena alla terza edizione), riesca a coinvolgere tanto la città di Castelfidardo che cura i dettagli con tanta attenzione da rendere il centro storico già bellissimo di suo così vivo e suggestivo. Ogni anno mi ripeto che, probabilmente, a Castelfidardo c’era bisogno di una manifestazione come questa e i fidardensi hanno risposto con un entusiasmo degno di un grande evento. Tracce di Ottocento è sì rievocazione storica, è sì un progetto corale che investe le nuove generazioni e i vecchi abitanti dei quartieri, è sì un’occasione anche turistica di scoprire la città marchigiana resa famosa dalla battaglia del 1860, ma è anche divertimento e cultura, è anche impegno e storia, è anche un palio e tanta cura negli allestimenti delle vie, merito degli otto rioni che non si risparmiano nel dare il loro meglio. Il caso ha voluto che, dall’anno scorso, la mia avventura come “scrivano” in questa manifestazione sia iniziata con il Comitato Figuretta. Rione che quest’anno ha anche vinto il Palio dell’Acqua. Mi sento in dovere di ringraziare tutti gli abitanti di questo borgo per l’esperienza che mi hanno fatto vivere nella piazzetta ottocentesca che gestiscono, dove mi sento sempre a casa, di complimentarmi per il bel banco che mi hanno costruito e mi auguro la nostra strada assieme sia ancora lunga.

calligrafia rievocazioni storiche

Calligrafia per eventi e memorie dal sottosuolo

Tra queste rievocazioni sono capitate anche diverse partecipazioni a manifestazioni di classe con calligrafia per eventi – per renderli unici, irripetibili, speciali. Per invitati speciali – e, a margine, ho trovato il tempo per spolverare uno sketchbook con più di vent’anni che racconta una storia di calligrafia e writing che parte dall’Hip Hop e arriva ai pennini tronchi.

Ma oggi l’autunno è alle porte. Con il bel ricordo del mare e delle vacanze si torna al lavoro. Vi auguro la più fresca ripresa con questo “Sea you soon”, gioco di parole con cui mi sono divertito quando ero in vacanza anche io qualche settimana fa a “scrivere” in corsivo Spencerian sulla sabbia del litorale marchigiano.
Non perdete gli aggiornamenti calligrafici del mio sito iscrivendovi alla newsletter, per non lasciarsi sorprendere dall’autunno 😉

Condividi questo contenuto!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail