Scrivere in corsivo è facile e alla portata di tutti, con un corso di calligrafia che insegna come farlo. Proprio questo, scrivere bene in corsivo, si propone come obiettivo il workshop di calligrafia che si terrà ad Carpi (MO), in uno studio privato di architettura, facilmente raggiungibile, in città e vicino alle principali vie di comunicazione, sabato 23 e domenica 24 marzo 2019 dalle 10 alle 18.

Ecco com’è andata

Sicuramente uno tra i laboratori più belli che ho avuto la possibilità di tirar su in questi anni, quello che abbiamo costruito a Carpi nel primo weekend di primavera.
Ho conosciuto gente curiosa e appassionata, amante del bello e dell’handmade, con la quale è stato un piacere confrontarmi e condividere punti di vista, prima ancora che nozioni e tecniche. Spero di aver trasmesso un orientamento a scrivere con onestà e impegno, con rispetto verso i millenni che hanno accompagnato la storia dell’uomo nel segno della scrittura, con la tensione a superare se stessi un passo alla volta, una linea dopo l’altra.
Ma soprattutto ho incontrato, nel suo affascinante studio dove mi ha strappato la promessa di tornare, un architetto più che collezionista, un vero e proprio cultore della materia. Tra armadi di inchiostri d’epoca e non, scaffali di manuali calligrafici e tecnici (e il preziosissimo Guareschi Hoepli di inizio Novecento), bauli di penne stilografiche e pennini e un mare di accessori per calligrafia che mi hanno lasciato a bocca aperta e non vi dico che ammirazione (vabbè, anche un pizzico di invidia 😁) ci siamo divertiti in un ambiente quanto mai ideale per studiare la scrittura come si deve. Ecco perché non vedo l’ora di tornare a Carpi – in autunno, per simmetria tra equinozi – per un altro fine settimana di calligrafia e dedizione alla scrittura.

Descrizione del corso di Calligrafia per scrivere in corsivo

Questo corso di calligrafia si propone come uno strumento per muovere i primi passi nel mondo della bella scrittura, con un pizzico di storia, un po’ di teoria e tanta pratica, affrontando le forme fondamentali della calligrafia Cancelleresca, modello di scrittura umanistica cinquecentesco considerato uno dei “ferri del mestiere” indispensabili per chiunque voglia studiare calligrafia.

Utilizzeremo, nella prima giornata, matite, penne e pennarelli, strumenti di scrittura comodi e noti a tutti. Carta rigata, una dispensa pratica e un piccolo manuale di calligrafia originali. Quindi, nella seconda giornata, pennini tronchi e inchiostro nero naturale come il ferrogallico, carta Fabriano ruvida per calligrafia e accessori di scrittura professionali. Forniremo noi tutti gli strumenti e i materiali, assieme studieremo le forme basilari delle lettere di questo alfabeto, lavorando sui movimenti da seguire, studiando l’anatomia e le costruzioni di lettere e parole e l’andamento della scrittura.

Questo laboratorio si rivolge a tutti, anche – e soprattutto – a principianti assoluti, e non è richiesta nessuna conoscenza calligrafica o tipografica; il secondo modulo non è adatto a principianti mancini.

Tutti i materiali saranno forniti, ma ovviamente se avete vostri strumenti di scrittura e volete utilizzarli siete liberissimi di farlo. In ogni caso troverete sulla vostra scrivania tutti i materiali, gli accessori, le dispense e le informazioni pratiche per saperne di più su ciò che studieremo.

Svolgimento del corso

Primo modulo: Scrivere meglio

Scrivere meglio significa ritrovare il piacere di scrivere a mano, in modo chiaro, naturale, leggibile. Migliorare la nostra grafia, quindi scrivere meglio, è un piacere per tutti, non solo per noi stessi ma anche per chi ci legge, e – è scientificamente dimostrato – innesca processi neurologici che aiutano a pensare meglio.

Il filo conduttore di questo laboratorio pratico di bella scrittura sarà l’applicazione del corsivo alla nostra grafia quotidiana. Porteremo il tratteggio veloce delle lettere corsive sul foglio senza mai staccare la penna, concentrandoci su velocità e legature. Con la matita e la penna, strumenti che tutti conosciamo bene, studieremo l’esecuzione delle lettere di questo alfabeto, lavorando sui movimenti da seguire, sulle forme base, sull’inclinazione e sul ritmo di scrittura.

Secondo modulo: La Cancelleresca

Dopo una breve introduzione storica alla scrittura e una piccola panoramica teorica e pratica sugli strumenti e i materiali della calligrafia, fatte le presentazioni e rotto il ghiaccio, prepareremo l’ambiente di scrittura costruendo il nostro strumento per scrivere (montando il pennino a scalpello sulla cannuccia), impugneremo correttamente la penna, intingendola nell’inchiostro, e con la giusta postura inizieremo a scrivere.

Scalderemo la mano e scioglieremo i muscoli con una serie di esercizi propedeutici a far scrivere il pennino e a muoversi con la giusta inclinazione, il giusto ritmo, il migliore respiro. Proseguiremo facendo propria la terminologia di base, arrivando allo studio del tratteggio e del ductus delle lettere minuscole.
ATTENZIONE: questo modulo purtroppo non è indicato per i principianti mancini.

Informazioni in sintesi

Corso di calligrafia per scrivere in corsivo a Carpi (MO)

  • Quando: sabato 23 marzo 2019 e domenica 24 marzo 2019 – h.10-18
  • Dove: Carpi (MO), presso uno studio privato di architettura
  • Materiali: penne, matite, carta bianca, carta a righe, pennini tronchi, cannucce, rigatori, inchiostro ferrogallico, carta Fabriano (materiali forniti)
  • Stile calligrafico: corsivo italico
  • Numero massimo partecipanti: 10
Contatti

Lorenzo Paciaroni:
info@bellascrittura.eu | 389.9474712 (anche whatsapp)

Copyleft (L) Bella Scrittura 2019.
All rights reversed; by-nc-nd 3.0. Condividi con consapevolezza.