Una pergamena scritta a mano è un regalo sempre più richiesto. Dopo la curiosa combinazione che a luglio mi ha portato a scrivere a mano diverse pergamene regalo per dei pensionamenti, ad agosto sono state invece le richieste di una pergamena scritta a mano come “semplice” regalo che mi hanno impegnato un mese in cui normalmente tutto tace.

In questi casi si è trattato di calligrafia per realizzare poesie, dediche, auguri e pensieri. Un sempreverde della poesia dalle mie parti che è L’Infinito – ormai sono diventato bravo a forza di scriverla – e una lettera d’amore.

Pergamena scritta a mano in carta o in cartapecora?

In tutti i casi ho realizzato le opere scritte a mano in carta fatta a mano a Fabriano. Infatti, quando si parla di pergamena, il più delle volte, si intende una bella carta. Poi, in qualche caso, mi è capitato di realizzare una pergamena scritta a mano su vera pergamena, carta pecora, ottenuta dalla pelle lavorata dell’animale.
Ma quando spiego la differenza tra la carta a mano e la pergamena a chi chiede lavori di calligrafia come questi, finisce quasi sempre che si preferisca il cotone al mammifero.

Ho scritto queste pergamene in corsivo italico, la calligrafia per pergamena che preferisco e più frequentemente propongo, nonché la scrittura storica che più e da più tempo studio. La scrittura cancelleresca che in quei giorni stavo anche approfondendo con qualche ricerca d’archivio.

L’inchiostro il ferrogallico, inchiostro nero naturale che su carta a mano dal pH neutro mi garantisce la durata secolare e l’immutabilità nel tempo. Qualche dettaglio ovviamente in rosso, da mesi a questa parte Hamburg Ink, col quale mi sono trovato subito a mio agio sulla mia carta.

La carta è quella prodotta dalla Cartiera Manualis, il ferrogallico artigianale il mio. Ne ho ancora qualche scorta e negli ultimi giorni d’estate, combinando vecchi e nuovi elementi, ho riprovato a produrne, dopo più di un anno di sosta.

Copyleft (L) Bella Scrittura 2020.
All rights reversed; by-nc-nd 3.0. Condividi con consapevolezza.