Con i mercati storici, finite le feste, l’appuntamento è a primavera. A un anno di distanza dall’inizio della proficua collaborazione con l’Associazione Mastri nel Tempo e i suoi mercati medievali, si impone la pausa invernale per mettere a punto la stagione primavera-estate-autunno di rievocazioni medievali e mercati storici.

Nel corso del 2018 ho portato il mio scriptorium – quasi esclusivamente con i miei soci Mastri – in giro per tutto lo Stivale, da maggio a dicembre, e il calendario 2019 si prospetta anche più intenso di quello appena concluso. Tra i momenti più impegnativi e intensi degli ultimi mesi, quelli che ci hanno visto protagonisti, tra le altre storie di calligrafia medievale nei mercati storici, a San Leo, Finale Emilia, Castel di Casio, Cascina, Solomeo o la nostra Fabriano.

La finesettimana dell’Immacolata ha aperto la strada alla chiusura stagionale all’Abbazia di Sant’Urbano. Ridimensionando quello che potevamo, nel rispetto del dolore per la tragedia che ha colpito la vicina Corinaldo in quei giorni, con i miei soci Mastri nel Tempo abbiamo allestito un mercato medievale storico natalizio nell’atmosfera magica della millenaria Abbazia di Sant’Urbano.
Due giorni trascorsi a scrivere biglietti di auguri, speranza e libertà in questo interessante esperimento di partnership pubblico-privato che tutela e promuove la Valle di San Clemente, anche con iniziative filologiche come il mercato medievale organizzato attorno alle mura di arenaria di questo luogo incantato.

I mercati storici delle settimane che ci hanno accompagnato verso il Natale li abbiamo giocati in casa, a Fabriano, nel lusso del Palazzo del Podestà. Due weekend nel cuore della città della carta per un mercato medievale natalizio di prodotti artigianali ed esperienze di filologia e storia.

Chiusa la sessione di Natale, gli auguri di un buon 2019 ce li siamo fatti al presepe vivente di Bassano in Teverina, tra Orte e Viterbo, il 30 dicembre.
E per tutti valgano gli stessi auguri per un 2019 di amore e libertà. Ci rivediamo a marzo nei migliori mercati storici medievali d’Italia.