A Guardialfiera un corso di introduzione alla calligrafia in collaborazione con la Carta Fabriano per il Festival del Disegno Fabriano The Big Draw

Un corso di calligrafia per scrivere meglio, muovendo i primi passi nel mondo della bella scrittura in corsivo, nell’ambito del Festival del Disegno Fabriano The Big Draw. Scrivere meglio è alla portata di tutti, anche ai tempi del web: a Guardialfiera, meraviglioso paesino a due passi dal mare, tra Termoli e Campobasso (in Molise), domenica 1 ottobre 2017 si terrà un laboratorio pratico per avvicinarsi alla calligrafia studiando il corsivo italico.

Questo laboratorio pratico di calligrafia si inserisce nella programmazione italiana del Big Draw Fabriano, un grande festival di disegno con migliaia di attività che collegano persone di tutte le età con musei, artisti, spazi pubblici e privati. La Carta Fabriano sostiene il Festival del disegno portando il Big Draw in Italia dal 10 settembre al 10 ottobre, e il corso di calligrafia di Guardialfiera è ufficialmente nel programma della seconda edizione.

Descrizione del corso di calligrafia

FabrianoBigDrawAnche se viviamo e lavoriamo in piena era digitale, o forse proprio per questo, sentiamo il bisogno di riappropriarci di quelle forme che per tanto tempo abbiamo sottovalutato o prodotto in modo poco soddisfacente. Vogliamo ritrovare il piacere di scrivere a mano, con calma, ritmo e respiro, senza stress e difficoltà di lettura: scrivere meglio in modo chiaro, naturale, leggibile è un piacere per tutti, non solo per noi stessi, e aiuta anche a pensare meglio.

Per far ciò, domenica 1 ottobre 2017, dalle 10 alle 18, a Guardialfiera (CB), presso Palazzo Loreto in centro storico, passeremo qualche ora a recuperare e studiare un modello di scrittura umanistica cinquecentesco: l’Italico, una scrittura semplice ed elegante. Il filo conduttore di questo corso sarà l’applicazione dello stile di questo corsivo alla nostra scrittura quotidiana. Porteremo il tratteggio veloce delle lettere corsive sul foglio senza mai staccare la penna, privilegiando la velocità della scrittura di tutti i giorni all’esecuzione formale del ductus, ma facendo riferimento al modello di lettere della calligrafia Cancelleresca (conosciuta anche come corsivo Italico), una delle più leggibili, eleganti e affascinanti tra le scritture moderne.

Con la matita e la penna, strumenti alla portata di tutti, su Carta Fabriano fornita dall’azienda produttrice, studieremo le forme basilari delle lettere di questo alfabeto, lavorando sui movimenti da seguire, sulle legature tra le lettere e sul ritmo di scrittura. Una piccola dispensa e un sintetico manuale di calligrafia completeranno il pacchetto che ognuno di voi riceverà in dotazione. Voi non dovrete portare nulla, esclusa la pazienza e l’entusiasmo; forniremo noi tutto il materiale.
Questo corso si rivolge a tutti e non richiede nessuna conoscenza calligrafica pregressa, né competenze grafiche o calligrafiche/tipografiche particolari; è destinato a chiunque voglia orientarsi all’interno del meraviglioso mondo della bella scrittura, o anche solo migliorare la leggibilità della propria grafia. Con l’esercizio ognuno, anche senza abilità calligrafiche alle spalle, saprà produrre una scrittura individuale piacevole e appagante in maniera personale e spontanea.

La calligrafia Cancelleresca – nota anche come corsivo Italico – è uno stile che si presta alle più disparate applicazioni (da una lettera formale ad un diploma, da una poesia ad un segnaposto); è uno dei “ferri del mestiere” basilari per ogni aspirante calligrafo.
Questa scrittura corsiva dallo stile multiforme, la cui storia si estende su un paio di secoli e comprende sia la calligrafia che la tipografia, è l’origine di tutti i corsivi oggi in uso nei paesi occidentali, ha un forte carattere decorativo ed un’impronta tipicamente rinascimentale, pur mantenendo un’alta leggibilità data la familiarità con la scrittura a mano che tutti noi ancora pratichiamo.

Svolgimento del corso

Il corso di calligrafia a Guardialfiera, dopo una breve introduzione storica e una piccola panoramica sulla calligrafia antica e moderna, cercherà di trasmettere nozioni base di scrittura partendo dall’impugnatura corretta della penna e la giusta postura. Quindi scalderemo la mano e scioglieremo i muscoli con una serie di esercizi propedeutici a muoversi sulle righe dell’Italico, con la giusta inclinazione, il giusto ritmo, il migliore respiro. Proseguiremo facendo propria la terminologia di base, arrivando allo studio del ductus delle lettere minuscole e di quelle maiuscole, con le loro variazioni e le caratteristiche peculiari che rendono l’Italico ancora oggi una delle scritture più apprezzate al mondo.

Info e iscrizioni

Il corso di calligrafia avrà un costo simbolico di 20€ e in questa cifra sarà tutto compreso. I materiali e le dispense, che forniremo noi in collaborazione con Carta Fabriano, resteranno in mano a chi si iscrive. Il corso si terrà domenica 1 ottobre 2017, dalle 10 alle 18, a Guardialfiera (CB), presso il
settecentesco Palazzo Loreto (Corso Umberto 97 – 86030 Guardialfiera), nell’ambito della Mostra Nazionale di Calligrafia organizzata dal Centro Studi Molise Nicola Perrazzelli. Qui la mappa di google per raggiungerci.

Il corso sarà a numero chiuso: per ragioni organizzative non potremo accogliere più di 20 persone al laboratorio pratico di bella scrittura. Non è prevista una soglia minima da raggiungere, terremo il corso anche con un solo partecipante.

Informazioni

Non esitate a contattarmi per saperne di più.
Lorenzo Paciaroni: info@bellascrittura.eu | 389.9474712

* * *

Il Big Draw in una mostra d’eccezione

2 ottobre 2017 – Nella bella sede del Centro Studi Nicola Perrazzelli, il sontuoso Palazzo Loreto affacciato sul corso di Guardialfiera (CB), con vista lago e un bel sole si è svolto il laboratorio pratico di introduzione alla calligrafia “Scrivere meglio”, domenica 1 ottobre 2017. Nell’ambito del Festival del Disegno “Fabriano The Big Draw” ho ritrovato vecchi amici e conosciuto nuovi amanti della calligrafia dalla Puglia alle Marche, con i quali abbiamo passato belle ore a recuperare, studiare e sintetizzare un modello di scrittura umanistica cinquecentesco: l’Italico. Con la matita e la penna, strumenti alla portata di tutti, su Carta Fabriano fornita dall’azienda produttrice, abbiamo attraversato le forme basilari delle lettere, lavorando sui movimenti da seguire, sulle legature tra le lettere e sul ritmo di scrittura, per portare il tratteggio veloce delle lettere corsive sul foglio senza mai staccare la penna, per applicare questo modello semplificato di calligrafia storica alla scrittura di tutti i giorni.
Un grande grazie ai partecipanti che hanno reso questa iniziativa così piacevole e un forte abbraccio al vulcanico Vincenzo Di Sabato, che ha fortemente voluto e realizzato la Mostra Nazionale di Calligrafia a Guardialfiera, in seno alla quale abbiamo svolto il nostro laboratorio di bella scrittura. Tra le armoniose gradinate e sale di Palazzo Loreto, tra pietre vecchie di 40 milioni di anni e la Lettera 42 con scritti autografi di Francesco Jovine che qui nacque, tra eleganti corrispondenze private e manoscritti quattrocenteschi dell’Archivio Storico Diocesano di Larino, non avremmo potuto trovare una sede più bella e idonea per il nostro “Big Draw”.

Condividi questo contenuto!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail