Al Torneo delle Guaite lo scriptorium del progetto Bella Scrittura

Il Torneo delle Guaite è una rievocazione del 1200-1300, che riporta in vita il Medioevo nei Monti Sibillini tra Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera. Una nuova entrata nel calendario delle manifestazioni cui prende parte il mio banco artigianale di scrittura storica, un fine settimana nel cuore del parco nazionale dei monti Sibillini per una manifestazione storica che si avvicina alla ventesima edizione e trae le sue origini nella storia del Duecento del comune di Visso, allora particolarmente vasto e suddiviso in cinque unità amministrative chiamate Guaite.

torneo guaite visso

Visso e le sue Guaite

La cronaca storica conferma l’esistenza di un villaggio di origine sabina nelle valli vissane, che nel III secolo a.C. fu, con le armi, conquistato dal popolo romano, sotto il quale Visso crebbe in prosperità seppure isolato per le sue caratteristiche geo-morfologiche. Passato attraverso le invasioni barbariche e il Ducato di Spoleto, raggiunta una sua stabilità, nel 1255 il Comune di Visso acquistò dal feudatario di Norcia, Tibaldo di Farolfo, i castelli di Norcia, Pietralata, Nocelleto, Gualdo, Macereto, Aschio e Vallinfante, da cui la necessità di suddividere questo vasto territorio, per meglio amministrarlo, in 5 Guaite (unità amministrative) con pari diritti, ognuna rappresentata da un Priore.

Le cinque Guaite sono Guaita Pieve o Plebis comprendente il centro di Visso, Guaita Villa composta soltanto di quattro nuclei abitati che oggi costituiscono la frazione Villa S. Antonio del Comune di Visso, Guaita Pagese detta anche di Macereto, Guaita Montanea, attuale Comune di Castelsantangelo sul Nera, e Guaita Uxitae, ovvero l’attuale comune di Ussita.
Coinvolge infatti più paesi questa manifestazione, con cortei storici, tornei di tiro con l’arco, sbandieratrici, cene medievali ed esibizioni di tamburini e musici. Il mio scriptorium effettuerà dimostrazioni di calligrafia medievale sabato 30 luglio 2016 a Castelsantangelo sul Nera e domenica 31 luglio 2016 a Visso.

Ogni altra informazione sul torneo sul sito della manifestazione. Appuntamento tra i monti Sibillini il 30 e 31 luglio, in un territorio incontaminato e magico che lascia, da sempre, turisti e visitatori a bocca aperta per storia, cultura a natura.

***

Torneo delle Guaite, due giorni tra i Sibillini

Qualche immagine di questi due giorni tra Castelsantangeleo sul Nera e Visso, per il Torneo delle Guaite. Un grazie di cuore all’organizzazione, gente volenterosa e gentile che sa mettere assieme una rievocazione di tutto rispetto in paesi immersi in uno scenario naturale fantastico.

Condividi questo contenuto!
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail